ISTANBUL -VIAGGIO ACCOMPAGNATO dal 16 al 19 Aprile 2020

pubblicato in: In evidenza, Proposte, Viaggi guidati | 0

ISTANBUL

CON ARCHEOLOGO ACCOMPAGNATORE DALL’ITALIA

16 – 19 APRILE 2020

Un viaggio di scoperta attraverso le grandi emozioni che questo lembo di terra, sospeso tra Occidente e Oriente, è in grado di regalare. In questi luoghi secoli e secoli di storia passano sotto i nostri occhi attraverso colori, profumi, sensazioni ma soprattutto attraverso la grande eredità archeologica che ci renderà testimoni di un grandioso passato.

Il viaggio ripercorre i luoghi classici di questo paese per permettere ad ognuno di assaporare le bellezze non solo paesaggistiche ma storico – sociali di un paese che renderanno prezioso e unico il nostro viaggio.

1° Giorno

Partenza da Grosseto e arrivo a Roma Fiumicino in tempo utile per il volo di linea della compagnia Turkish Airlines diretto a Istanbul.

Dopo la sistemazione in hotel inizierà la scoperta di questa bellissima città, porta sospesa tra Oriente e Occidente. Le origini greco-romane, gli scorci sul Bosforo e sul Corno d’Oro, le meravigliose moschee e i monumenti che ci lasceranno letteralmente incantati. La nostra prima tappa sarà l’Ippodromo bizantino, eretto da Costantino I contestualmente alla fondazione di Costantinopoli, la Nuova Roma. Visiteremo Santa Sofia, la basilica costruita come chiesa Bizantina, poi trasformata in moschea Ottomana. Era la chiesa più grande del mondo al suo tempo, superata in seguito solo dalla Basilica di San Pietro a Roma, superbo modello di architettura religiosa. Queste fasi, tutte ancora ben visibili, la rendono un monumento estremamente interessante e unico, oggi sede di un bellissimo Museo. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

2° Giorno

Dopo la prima colazione in hotel dedicheremo la mattina alla visita del Palazzo Topkapi, l’antica residenza dei sultani di Istanbul. Il palazzo si affaccia sull’ingresso del celebre stretto del  Bosforo, là dove il canale lascia il Mar di Marmara e inizia la sua corsa verso il Mar Nero, quindi dove inizia il magnifico porto naturale del Corno d’Oro. Il Topkapi è diviso in 3 grandi corti. Nel centro del terzo cortile si trova il padiglione del Mantello Sacro, che custodisce le reliquie del profeta Maometto come anche di altri profeti come Mosè e San Giovanni Battista. L’Harem, o ‘luogo proibito’, è forse la zona più intrigante del complesso. La parola ‘harem’, nel senso di ‘tabù’ o ‘proibito’, era usata per il concetto di famiglia nella società ottomana. Harem era quindi il luogo privato e vietato a tutti gli altri, dove visse la dinastia dei sultani.

Pranzo libero all’uscita del palazzo, proseguimento a piedi verso il Gran Bazar, dove ci lasceremo affascinare dalle atmosfere dei mercati d’oriente. Ci sposteremo quindi per immergerci nella pace della più grande cisterna sotterranea ancora conservata ad Istanbul, conosciuta con il nome di Cisterna Basilica, per via della selva di colonne che scandiscono lo spazio interno, in un silenzio magico che contrasta con il caos della città. Proseguiremo alla volta della Moschea Blu, e della Piccola Haghia Sofia, posta alle spalle della stessa. Dopo una giornata di meravigliose scoperte rientreremo a piedi verso l’hotel, passando per la stazione dell’Orient Express, cena e pernottamento.

3° Giorno

Prima colazione in hotel e passeggiata a piedi fino alla moschea fino all’affollato quartiere commerciale di Tahtakale, e nelle sue vicinanze vi sono il Bazar Egiziano e il Ponte di Galata. Sosta al bazar delle spezie (egiziano) e proseguimento lungo il ponte di Galata fino alla Torre di Galata, simbolo dello storico quartiere genovese, pranzo libero. Tempo libero a disposizione lungo l’affollata via Istiklal, dove potremo godere del volto contemporaneo della città e dedicare un’ora del nostro tempo all’immancabile shopping. Raggiungeremo piazza Taksim per prendere la funicolare fino al quartiere di Eminonu . Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

4° Giorno

Dopo la prima colazione in hotel ci sposteremo in bus verso la chiesa di San Salvatore di Chora e le mura di Teodosio. La chiesa di Chora è considerata uno dei più importanti esempi di architettura bizantina sacra ancora esistenti. L’interno è decorato con mosaici e affreschi, considerati fra le massime espressioni dell’arte bizantina. La chiesa si trova inoltre nei pressi delle celebri mura di difesa attribuite all’imperatore Teodosio II (408-450). Al termine della visita, con gli occhi ancora increduli e il cuore gonfio per le meraviglie scoperte, ci sposteremo verso l’aeroporto per il volo di ritorno previsto nel pomeriggio.